STEFY-DARIO
 
  CHI SIAMO
  PERCHE' NASCE QUESTO SITO
  UNA MALATTIA SCONFITTA
  => SCOPERTA DEL TUMORE
  => ESAMI E INTERVENTI VARI
  => LE MIE CHEMIOTERAPIE
  => LA MIA REAZIONE AL TUMORE
  => INTERVENTO A MILANO
  => COSA SCOPRO LEGGENDO..
  => LA FEDE TI AIUTA
  => LA DISITOSSICAZIONE
  LIBRI CONSIGLIATI
  MA COME CI NUTRIAMO?
  E' TEMPO DI CAMBIARE
  LA DIETA DEL GRUPPO SANGUINEO
  LATTE NO GRAZIE!! PERCHE'?
  LE NOSTRE AVVENTURE
  Contatti
  LE NOSTRE CERTIFICAZIONI
INTERVENTO A MILANO
IL 7 MARZO 2012 INTERVENTO A MILANO.. 

Il 6 marzo 2012 mio fratello Riccardo mi accompagna a Milano al E.I.O Centro Tumori di Milano dove il Dott. Solli mi opererà. Il rischio più grosso è che dopo l' intervento mi potevano dire che mi avrebbero dovranno togliere o no, il polmone.. Non vi dico l' ansia che avevo, ma nello stesso tempo avevo fiducia del chirurgo. Una volta salita dalla sala operatoria, ricordo la prima domanda che ho fatto toccandomi il polmone dx,: Allora il mio polmone c'e' ancora?. Mio fratello e Dario erano sconvolti, praticamente parlavo ancora addormentata dall' anestesia. Mi hanno rassicurata e sono caduta in un sonno lungo. 
Mi ricordo il Dott. Solli che subito dopo l' intervento venne nella mia camera e mi rassicurò di come era andato l' intervento. Ero felice e credo di aver pianto, ma ero talmente tanto rinco dall' anestesia che ho un ricordo un po' confuso, naturalmente. Mi disse che oltre al polmone hanno duvuto farmi un ulteriore taglio al fianco dx per poter pulire il diaframma che si stava ammalando. Così mi hanno tolto un pezzo di diaframma e ripulito il tutto. 
Sono rimasta ricoverata a Milano per 8 giorni.Dopo l' intervento mi sono ritrovata ben 2 drenaggi. Il pensiero di toglierli (ricordando quello di borgo Roma e Negrar) mi faceva impazzire. Infatti non è stata una passeggiata. 

Nel frattempo tra la fine delle chemio, l' intervento e il post operatorio, mi erano ricosciuti già un pò i capelli, che bello, ma portavo comunque la mia parrucca. Sapevo già che dovevo riprenderle per altri 6 cicli. La strada era ancora lunga. 

Essendo istruttore di fitness e pilates il rischio di perdere il polmone non era una cosa molto BELLA.. Il lavoro, l’ attività fisica mi ha aiutato tantissimo. Ho insegnato lezioni aerobiche dove si suda l' impossibile, con la parrucca .Il disagio di lavorare con questo “pelo di gatto morto in testa” non è stato piacevole, ma lo fatto con grande coraggio ed entusiasmo. I miei allievi, le persone vicino a noi mi hanno dato carica e coraggio.
 


 
   
Pubblicitá  
   
Oggi ci sono stati già 1 visitatori (23 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=